ottobre 2016




ZOAGLI
a metą strada tra Rapallo e Chiavari








gennaio 2015







aspettando il "ciupin"...




CIUPIN

bollire interi pescetti di scoglio per alcune ore
lasciar raffreddare
passare al colino e riscaldare con aggiunta di qualche cucchiaio di passata di pomodoro e un peperoncino

preparare a parte cozze  e vongole facendole aprire in un soffritto di olio e aglio
conservare il sughetto e aggiungere tutto al ciupin

servire su gallette spezzate o accompagnato da crostini


il ciupin , senza cozze e vongole puņ essere servito con i gnocchi o con i passatelli


Far giungere a ebollizione il brodo e tuffarvi i gnocchi , appena accenna a riprendere l'ebollizione o quando vengono a galla , ritirare dal fuoco e servire subito.


 
ecco una ricetta di gnocchi della Repubblica Ceca che si prestano a questo uso:




la stazione ferroviaria










Šlejšky
(Gnocchi di patate tipici della Repubblica Ceca)


INGREDIENTI PER 4 PERSONE
500 g di patate lessate e fredde
(o equivalente in fiocchi di patate per pureč),
150 g di semolino, 1 uovo, sale, 1 cucchiaino di aceto bianco

Passate le patate nello schiacciapatate
(in alternativa fate un pureč  con i fiocchi di patate)
quindi aggiungetevi la semola, l'uovo il sale e l'aceto.
 Impastate il tutto fino ad ottenere una pasta omogenea.
 Dividete l'impasto e realizzate dei cilindri lunghi di circa 1,5 cm di diametro....
Tagliate i cilindri a pezzetti e lavorateli per ottenere una forma di pigna allungata, questa forma viene chiamata Šlejška.

Cuocere questi gnocchi in acqua bollente leggermente salata.
Quando gli gnocchi vengono a galla scolateli utilizzando una schiumarola e trasferiteli nel recipiente con il sugo o direttamente nel brodo.



anche i gnocchetti di farina tipici dell'Ungheria , Romania , Bessarabia etc...
si prestano ad essere abbinati al ciupin


Metti in una terrina un uovo intero con una presa abbondante di sale: sbattilo leggermente con una forchetta, poi incorpora a poco a poco  80 grammi di farina e, appena possibile, lavora l'impasto con le mani, finchč sarą diventato ben omogeneo e asciutto.
fai delle palline  di circa 1/2  cm di diametro , lascia poi seccare le palline per un'ora circa, creando nell'ambiente una temperatura piuttosto calda (accendendo per esempio il forno e lasciando lo sportello aperto per almeno un quarto d'ora).

Trita finemente la cipolla e falla rosolare con il burro in una casseruola, poi butta dentro gli gnocchetti e falli cuocere finchč saranno ben dorati.
Quindi versa nel recipiente il ciupin  e lascia bollire per dieci minuti a fiamma bassa.









PASTA CON LE VONGOLE E I CECI NERI
Preparare un soffritto in una padella larga e profonda
aggiungere i ceci neri lessati , il sale e il peperoncino
sfumare con un bicchiere di vino e cuocere 3 minuti
aggiungere 1 cucchiaio di conserva di pomodoro
aggiungere le vongole sgusciate (se surgelate devono essere lavate a lungo)
aggiungere la pasta con un poco di acqua di cottura (deve essere molto al dente)
completare la cottura della pasta nella padella aggiungendo eventualmente altra acqua di cottura o altro vino
servire calda con una spoverata di bottarga

se le vongole sono fresche , falle aprire in una padella con un filo di olio e vino bianco e aggiungi questo liquido al tutto dopo l'aggiunta della pasta
se i ceci sono secchi lasciali in ammollo una notte e lessali a parte in acqua salata
come pasta č meglio la pasta corta o gli spaghetti spezzati







le onde del pavimento a Sant'Ambrogio frazione sopra Zoagli





POMODORI RIPIENI ALLA SANT'AMBROGIO
Svuotare i pomodori tagliati a metą
lessare le patate , sbucciarle e tagliarle a pezzettini
soffriggere in olio di oliva le patate , il contenuto dei pomodori , qualche cucchiaio di pesto e peperoncino
mettere questo composto nei pomodori e cuocere in forno pochi minuti con il grill
(al posto delle patate lesse si possono usare i rosti svizzeri sottovuoto)