Friedrich Nietzsche giunse a Rapallo al termine del 1882

ォquell段nverno vivevo vicino a Genova, nell段nsenatura graziosa e quieta di Rapallo, intagliata fra Chiavari e il promontorio di Portofino.
Non ero nel migliore stato di salute; nell段nverno insolitamente freddo e piovoso di quel luogo; un alberghetto sulla riva del mare che m段mpediva di dormire per l段rrequietezza di quello specchio d誕cqua.
Il mio Zarathustra nacque proprio qui in queste circostanze, secondo quel principio per cui ogni cosa decisiva nasce nonostante tutto.サ




I fuochi per la madonna di Montallegro








View from St.Ambrogio (foto Carella mobile phone)




la Corsica fotografata da Francesco Carella a Sant'Ambrogio




matrimonio a S.Ambrogio
(foto Vittoria Greco)



 

panorama from S.Ambrogio

(the village where Ezra Pound lived from 1925 to 1945)

 

CAPPON MAGRO

Ingredienti per 4 persone:


1 gamba di sedano
2 etti di fagiolini 
2 etti di patate
2 etti di carote
1 rapa rossa
gallette genovesi
un filetto di pesce Cappone
gamberi, muscoli, vongole
2 uova sode
olio d'oliva, aceto e sale q.b.


Per la salsa verde:
prezzemolo
acciughe salate
capperi
aglio 
olio d'oliva, aceto e sale q.b.

Tagliare a pezzetti e fare bollire separatamente (hanno tempi di cottura diversi):
la gamba di sedano, i fagiolini (cornetti), le patate, le carote e un filetto di pesce Cappone . Condire il tutto, sempre tenendoli separati, con sale, un goccio di olio d'oliva e aceto.
Prendere 4 contenitori a forma di grande bicchiere: mettere in ciascun contenitore sul fondo la "galletta genovese" imbevuta di poco aceto (tenete presente che la galletta essendo collocata in fondo al bicchiere assorbir gradatamente l'aceto con cui avete condito le verdure . Posare poi successivamente sopra la galletta a strati una alla volta tutte le verdure, il pesce e fettine di rapa rossa e chiudere il bicchiere con una galletta anch'essa imbevuta con un po' di aceto (l'aceto nella tradizione di questa ricetta importante perch consentiva la conservazione in un periodo in cui non esisteva ancora la refrigerazione).
Lasciare per 24 ore il contenuto sotto la pressione di un piccolo peso. Dopo avere capovolto il bicchiere e averne fatto scivolare fuori il contenuto, presentare il piatto spalmando sul bordo e sopra il contenuto stesso la salsa verde che avrete preparato poco prima di servire tritando: prezzemolo, acciughe salate, capperi, aglio con aggiunta di aceto, olio e sale. Decorare in ultimo con un gambero la parte superiore e mettere intorno, dopo averli aperti, muscoli (cozze), vongole e ス uovo sodo in modo da ottenere un piatto che oltre ad essere saporito anche molto bello a vedersi. 


ricetta originale da:

"Antica Cucina Genovese"
Via S. Maria del Campo 133-135-139, 16035 Rapallo (GE) - Tel. 0185-206036

versione semplificata






Kandinsky a Rapallo...




CAPPONADA

Ingredienti

 gr. 80 di galletta o crackers senza sale

2 bei pomodori maturi ma sodi 

capperi sottaceto

olive verdi snocciolate 

acciughe dissalate e diliscate

tonno sott'olio o fettine di bottarga

olio d'oliva aceto, sale.
 

Preparazione
Sfregate le gallette con l'aglio e bagnatele in acqua e poco aceto; appena imbevute, ma non inzuppate, mettetele in una insalatiera. Distribuite sopra i capperi, i pomodori affettati senza semi, il tonno, le acciughe spezzettate e le olive. Condite con poco olio.
La "capponadda" una versione molto modesta del "cappon magro" e si serve, in Liguria, anzich col tonno, col "mosciame" (filetto di delfino essiccato al sole), ingrediente non ovunque reperibile.
Una variante dell'isola di Carloforte prevede l'uso della bottarga al posto del tonno

 


 

 

night photo by Francesco Carella

(The Ezra Pound spirit)



  a pochi Km da Rapallo.......ZOAGLI



foto Vittoria G.









Vichyssoise
(piaceva molto a Kandisky)

Ingredienti per 4 persone

200 gr di porri | 200 gr di patate | 1 lt brodo di pollo | 125 l panna fresca | sale | pepe | erba cipollina tritata o prezzemolo

Preparazione: Tritare i porri e farli appassire nel burro, aggiungere le patate sbucciate e tagliate a tocchetti, coprire il tutto con il brodo di pollo e portare a cottura.
Frullare la minestra con il frullatore a immersione fino ad ottenere una crema ed aggiungere la panna mescolando bene fino a quando sar perfettamente amalgamata al composto,
scaldare ancora un pochino per legare il tutto ed infine versare la crema nelle tazze guarnendo con l弾rba cipollina (o il prezzemolo)  ed il pepe.



INSALATA DI RISO VENERE CON IL MICROONDE


200 gr di riso venere
340 gr di acqua fredda
Sale
Olio extravergine di oliva
sottaceti , gamberetti lessati , bottarga e succo di limone



 Nel cuoci riso mettete l誕cqua, il riso e mescolate.
Chiudete il contenitore con l'apposito coperchio
Inserite il contenitore nel forno a microonde.
Cuocete a 680 w per 35 minuti.
Togliete il contenitore dal forno e apritelo.
Verificate che la cottura sia giusta per i vostri gusti (se non lo fosse cuocete ancora alcuni minuti).
Condite con olio di oliva , succo di limone e salate.
aggiungete olive taggiasche denocciolate ,  sottaceti tagliati a fette , gamberetti lessati (3 minuti in acqua bollente salata) o fettine di bottarga.
servire tiepida
se conservata in frigorifero , scaldare nel forno  tradizionale qualche minuto prima di servire



Pollo alle pere
(originariamente una antica ricetta di pollo al curry)

marinare gli straccetti di pollo nel succo di limone diluito e salato o in marinatura per fajtas
infarinarli e cuocerli in olio bollente piccante in padella
toglierli dalla padella e lasciarli su scottex a raffreddare
(si possono usare gli straccetti surgelati gi grigliati di Picard e marinarli in succo di limone o in marinatura per fajtas)

mettere nella padella 6 pere tagliate a fette con 2 peperoncini , 2 patate tagliate a pezzi e pomodori secchi tagliuzzati
aggiungere acqua con disciolto 1 cucchiaio di marmite  sale grosso e salsa di soia
aggiungere qualche cucchiaio di conseva piccante di ortaggi ed eventualmente foglie di menta o ortica
cuocere a fuoco lento su supporto di ghisa  fino a che le pere si sfaldano in un liquido di cottura ristretto e le patate sono ben lessate
assaggiare salare pepare diluire etc...aumentare la densit con la conserva o ridurla con acqua o vino
aggiungere il pollo e cuocere altri 5 minuti mescolando per amalgamare il tutto
se si vuole aggiungere un sapore orientale , ottima la pasta di curry







  riso basmati lessato

Il riso basmati prima della cottura deve essere sciacquato lungamente con acqua fredda,
molti suggeriscono anche di lasciarlo in ammollo sempre in acqua fredda per una mezz弛retta,
in questo modo i chicchi non si romperanno durante la cottura.

 Versate il riso basmati (450 g.), l誕cqua (600cc ) e un bel pizzico di sale in una pentola di misura adeguata (cio non troppo grande) e portate ad ebollizione.
Coprite con un coperchio che chiuda bene, altrimenti prima coprite la pentola con un foglio di alluminio e poi mettete sopra il coperchio.
Abbassate il fuoco e fate cuocere 10 minuti, spegnete e lasciate riposare ancora 5 minuti senza aprire;
il riso basmati dovrebbe aver assorbito tutta l誕cqua. A questo punto basta smuoverlo con una forchetta aggiungere un cucchiaino di olio di oliva ed pronto da servire.