tymus

NASELLO AL TIMO SELVATICO
Per 6 persone

Una confezione di  Nasello surgelato
600 gr di patate
3 cucchiai di olio
una foglia di alloro
mezzo spicchio di aglio
timo selvatico, sale q.b.

Preparazione

Fate scongelare il nasello in frigo.
 Sbucciate le patate, lavatele e tagliatele a fette di circa mezzo centimentro.
Conditele con due cucchai di olio , foglioine di timo e un pizzico di sale.
Girate bene. Prendete il nasello, sbriciolatelo grossolanamente con la forchetta, conditelo con un cucciaio di olio, l'aglio tagliato finissimo
un po' di sale grosso.
In una teglia fate uno strato di patate e sopra queste ponete uno strato del nasello e quindi coprite con rametti di timo selvatico.
 Sigillate con la carta stagnola e mettete in forno preriscaldato a 220░.
 Quando sentite che sfrigola bene, abbassate a 180░ e fate cuocere per circa 15/25 minuti (dipende dal tipo di patate)
Togliete dal forno, eliminate la stagnola (togliete i rametti di timo) e fate rosolare per altri cinque minuti.

ER

twenty one years .......before

1985


 













MARMELLATA PER FORMAGGI  ALLE  CLIEGE E PEPERONCINO

denocciolare le ciliege
passarle al minipimer insieme al peperoncino fresco (rapporto 1 a 100 con le ciliege)
aggiungere la metÓ del peso in zucchero
bollire qualche ora aggiungendo un goccio di brandy o cognac






Pur riconoscendo che uomini nutriti male o grossolanamente hanno realizzato cose grandi nel passato, noi affermiamo questa veritÓ: si pensa si sogna e si agisce secondo quel che si beve e si mangia."
Filippo Tommaso Marinetti





















Pablo Picasso - L'omelette alla spagnola

Ingredienti ( per 5 persone ) tempo di realizzazione: 15/20 minuti circa
- 4 patate
- 2 cipolle
- 6 cucchiai d' olio d'oliva
- 10 uova
- sale e pepe nero

Affettate sottilmente le patate e le cipolle perpendicolarmente al bulbo.
Scaldate 3/4 cucchiai d'olio in una padella e fate soffriggere le cipolle fino a quando assumono una leggera doratura.
Aggiungete le patate e cuocete per 15 minuti, mescolandole spesso.
Rompete le uova in una ciotola e sbattetele molto bene.
Versate le patate e le cipolle su uno strato di carta assorbente e poi aggiungetele alle uova sbattute, salando e preparando il composto.
Versare tutto nella padella scaldata con il rimanente olio e cuocere a fuoco medio finchŔ la superficie dell'omelette sia ben dorata da entrambi i lati.
Dosare bene le uova : 10 vanno bene per 5 persone - 5 uova per tre - e 3 uova per due.
Volendo le patate possono essere fatte anche a cubetti ( come consiglia lo stesso Picasso ) anzichŔ tagliate sottilmente .


sul mio terrazzo.... a Lavagna...





PASTA E FAGIOLI

-preparare un soffritto e "tostare" per qualche minuto i fagioli (misto di cannellini e borlotti) precedentemente ammollati in acqua per 12 ore
(al soffritto si pu˛ aggiungere lardo o pancetta tagliati a cubetti)
-aggiungere acqua e un dado per brodo ed eventualmente erbe aromatiche secche o foglie di rosmarino
-bollire il tutto per circa 2 ore aggiungendo acqua progressivamente
(se troppo densa aggiungere acqua o brodo , se troppo liquido qualche cucchiaio di Bisto o di farina)
-a questo punto , nella tradizione campana , si aggiungono i molluschi (cozze , vongole fatte aprire in padella con aglio e olio ) o i moscardini lessati in acqua e limone
-a parte bollire la pasta in acqua non salata
-scolare la pasta al dente e aggiungerla ai fagioli completando la cottura con eventuale aggiunta di pepe o peperoncino in polvere
nella tradizione umbra (senza molluschi) si aggiunge un trito di tartufo nero (vedi foto)